Napoli invita gli USA al Pizza Village: presentazione a New York con tante novità

Napoli invita gli USA al Pizza Village: presentazione a New York con tante novità New York, 20 giugno 2014 – Il Pizza Village, evento per eccellenza dedicato al piatto più conosciuto di sempre, è stato presentato nella Grande Mela presso il Michelangelo Star Hotel. Tante le novità.

Una location d’eccezione in vista di importanti accordi volti a far conoscere la vera pizza napoletana ai nostri amici d’oltre Oceano: alla presenza del vice console italiano a New York Dino Sorrentino e del Direttore operativo di Meridiana Fly per l’area nord americana Dino Favano, infatti, è stata annunciata una partnership rivoluzionaria tra il vettore aereo ed i tour operator con lo scopo di offrire ai turisti statunitensi pacchetti viaggio a prezzi scontati per il Pizza Village del 2 – 7 settembre.

Secondo Favano non si tratta della solita promozione sui biglietti aerei, dato che il costo reale delle tratte sarà abbattuto di circa il 50 %:

“Abbiamo firmato un accordo importante con gli organizzatori del Napoli Pizza Village che consideriamo un evento di grande respiro internazionale – afferma Favano.

Meridiana ha implementato il traffico con Napoli portando i voli a 4 rotazioni settimanali con un incremento passeggeri da New York a Napoli pari al 50%, mentre nella tratta inversa registriamo una crescita di transiti del 20%. Con questo evento intendiamo perciò offrire a settembre ed ottobre tariffe molto particolari con promozioni tra i 650 e gli 850 dollari”.

Vediamo ora alcuni numeri: definito dai più come la 1ª più grande pizzeria all’aperto, il Napoli Pizza Village 2014 ospiterà turisti e visitatori affamati di tradizione e qualità nei suoi oltre 30.000 metri quadri di spazio dedicato. I fortunati partecipanti potranno scegliere tra le 45 pizzerie storiche napoletane, o perché no, provarle tutte in una maratona gastronomica senza precedenti.

Anche il direttore ENIT (l’Agenzia Nazionale del Turismo) per l’area del nord America, Eugenio Magnani, si è detto entusiasta dell’iniziativa che porterà, a livello operativo, un enorme afflusso di turisti interessati a riscoprire il patrimonio culturale nostrano.

Chiudiamo con le parole del vice console Sorrentino:

“Napoli Pizza Village è un evento importante perché ricorda a molti americani che la pizza è nata a Napoli, qui in America oramai in molti iniziano a credere che sia un prodotto locale – Questa manifestazione è una maniera ulteriore per promuovere la città di Napoli che ha anche grandi realtà monumentali e storiche oltre, ovviamente, a località turistiche vicine come Ischia, capri, Positano, Sorrento solo per citarne alcune. Come diplomatico non posso che supportare le iniziative che promuovono un intero territorio, perché Napoli è la patria della pizza ma nel mondo è l’immagine culinaria italiana”.

Grandi attese quindi per l’evento organizzato dall’APN, e ancora una volta un’occasione concreta di rilancio del territorio.

 

GI Metal
Izzo Forni
Farina Tv